Assemblea Straordinaria della Federazione Ginnastica d'Italia - - Salone d'Onore del CONI


L'Assemblea Straordinaria della federazione Ginnastica d'Italia ha approvato il nuovo Statuto dando mandato al Presidente federale di apportare piccole modifiche formali e lessicali.

L'Assemblea si è svolta in piena regolarità nonostante qualche preoccupazione della vigilia per il raggiungimento del Quorum di validità in seconda convocazione pari ad 1/4 degli aventi diritto in rappresentanza di almeno i 2/5 di tutti i voti assegnati. Infatti, a causa della nube sprigionata dal vulcano islandese, si temeva l'assenza delle delegazioni del Nord Italia che sono anche le più numerose.

L'Assemblea è stata gestita (come avviene già da diversi anni) da Telemeeting Italia che ha garantito il supporto organizzativo e tecnologico necessario sia nella fase di gestione degli accrediti con il servizio di Reception Computerizzata, che nella fase di votazione tramite il servizio di votazione elettronica con Telecomando e la visualizzazione sui due megaschermi appositamente posizionati ai lati del tavolo della Presidenza.

Sede dell'Assemblea è stato il bellissimo salone d'onore del Coni a Roma.

I delegati si accreditavano presso una delle tre postazioni di accredito computerizzato presidiate da due membri della commissione Verifica Poteri che, avvalendosi dell'applicazione Telemeeting reception registravano il delegato verificando la validità della documentazione presentata e stampando il biglietto di ammissione in triplice copia riportante tutti i dati di partecipazione con l'indicazione delle singole società rappresentate ed il totale dei voti.

Oltre al biglietto di ammissione il delegato riceveva il telecomando Telemeeting HM6000 dotato di display per esercitare il voto elettronico.

Durante l'accredito il Presidente Riccardo Agabio, il segretario generale Michele Maffei ed i membri del consiglio potevano seguire su un monitor opportunamente predisposto al tavolo presidenza l'andamento delle registrazioni per verificare l'avvenuto raggiungimento del quorum di validità dell'assemblea pari a 1/4 degli aventi diritto al voto in rappresentanza di almeno i 2/5 di tutti i voti assegnati.



Guarda il video








Proclamata deserta la prima convocazione, dieci minuti prima delle 11 è stato raggiunto il Quorum e l'Assemblea si è potuta svolgere regolarmente con inizio alle 11.



Espletate le formalità di rito, il Presidente ha invitato Telemeeting Italia a spiegare il funzionamento del telecomando Telemeeting consegnato ai delegati. Questi hanno apprezzato particolarmente la funzionalità cosidetta "voto in risposta" che consente di visualizzare in chiaro sul display di ciascun delegato la scritta "Favorevole", "Contrario", "Astenuto" inviata dal computer centrale a conferma, non solo della ricezione del voto, ma anche dell'avvenuta corretta registrazione.

E' stata effettuata una prima votazione di prova che ha consentito a tutti i delegati di familiarizzare con lo strumento ed a verificare che tutti i telecomandi funzionassero correttamente. I delegati che non votano vengono, infatti, invitati ad esprimere il proprio voto per la regolarità del voto.

Una volta verificato il corretto funzionamento del sistema Telemeeting si è proceduto alla approvazione articolo per articolo dell'intero Statuto.

Un relatore leggeva i singoli articoli ed il Presidente metteva in votazione l'approvazione del nuovo articolo. Tutti i delegati votavano e nel giro di pochi secondi appariva il risultato della votazione.

In questo mdo nel giro di meno di un'ora sono stati approvati i 40 articoli del nuovo Statuto ed è stata approvata la delibera finale che da mandato al Presidente di apportare piccole modifiche formali e lessicali.

Al termine dell'Assemblea Telemeeting Italia ha fornito al Notaio tutta la documentazione da mettere agli atti:

- - Elenco dei partecipanti con le indicazioni delle società rappresentate in proprio e per delega ed il totale dei voti.

- - Verbali della Commissione Verifica Poteri prodotti dal computer

- - Risultati delle singole votazioni