Telemeeting Italia alla 67a Edizione del Festival di Sanremo.



Anche quest’anno, per l’ottavo anno, Telemeeting Italia ha gestito le votazioni della 67a edizione del Festival di Sanremo.


Oltre alle votazioni elettroniche della sala stampa sono state gestite anche le votazioni della giuria demoscopica e della giuria degli esperti.


Telemeeting Italia collabora con la IPSOS di Nando Pagnoncelli alla realizzazione delle votazioni elettroniche che, nel corso delle cinque serate del Festival decretano i vincitori delle varie sezioni campioni e nuove proposte ed il vincitore della serata cover.


Le prime due serate si sono svolte con la consueta regolarità. La sala stampa ha votato con il telecomando di votazione elettronica Telemeeting® TC5000 e sono stati decretati i primi verdetti con l’eliminazione di alcuni artisti e le sfide ad eliminazione diretta tra le nuove proposte.


La terza serata, la serata cover, era piuttosto complessa e prevedeva la generazione di una classifica per l’assegnazione del premio che è andato ad Ermal Meta per l’esecuzione del brano 'Amara terra mia' di Domenico Modugno. La classifica è stata generata mediando il voto elettronico espresso con i Telecomandi Telemeeting® da parte della giuria della sala stampa ed il televoto da casa.


Nelle serate del venerdì e sabato è entrata in funzione la nuova applicazione sviluppata da Telemeeting Italia per la gestione del voto on line della giuria demoscopica e degli esperti.


La giuria demoscopica era composta da 300 giurati più una scorta che votavano da casa propria utilizzando un’applicazione di voto on line che girava indifferentemente su un PC, un tablet o uno smartphone in ambiente Windows, Android o Apple.


I giurati, opportunamente selezionati da IPSOS tra fruitori di musica, erano divisi in 8 cluster per costituire un campione rappresentativo del popolo italiano: Maschi giovani (<35 anni) del Nord, Maschi meno giovani (>35 anni) del Nord, Femmine giovani (<35 anni) del Nord, Femmine meno giovani (>35 anni) del Nord, Maschi giovani (<35 anni) del Sud, Maschi meno giovani (>35 anni) del Sud, Femmine giovani (<35 anni) del Sud, Femmine meno giovani (>35 anni) del Sud. Un particolare algoritmo consentiva al sistema di equilibrare il voto dei giurati rapportandolo a 300 attraverso l’analisi dei singoli cluster.


Un centro di controllo situato nella sede di IPSOS garantiva che tutti i giurati votassero entro i tempi stretti della diretta televisiva.


Ciascun giurato aveva a disposizione un certo numero di voti (variabile in funzione della sfida) da distribuire secondo delle regole che garantivano un buon equilibrio nell'assegnazione dei voti ai vari cantanti in gara.


Analoga applicazione veniva utilizzata dalla giuria degli 8 esperti presieduta da Giorgio Moroder e composta da Rita Pavone, Linus, il direttore d'orchestra e compositore Andrea Morricone, il regista Paolo Genovese, l'attrice ed esperta di musica Violante Placido, la blogger Greta Menchi, Giorgia Surina.


I giurati, in questo caso, votavano utilizzando degli speciali tablet messi a punto da Telemeeting Italia sui quali girava l’applicazione di voto on line che, per motivi di sicurezza e privacy operava su una speciale rete cablata appoggiandosi ad un server locale opportunamente dotato di backup.


Il meccanismo di votazione del Festival, messo a punto da IPSOS, è piuttosto complesso ed articolato. Studiato appositamente per bilanciare giurie diverse (Giornalisti della sala stampa che votano con il telecomando di votazione elettronica Telemeeting® TC5000, Giuria degli esperti che vota con i tablet, giuria demoscopica che vota da casa con un proprio device (PC, tablet o smartphone) e giuria del pubblico da casa che vota con il televoto (sms e telefonate) mediante un meccanismo di pesi che garantiscono, attraverso una serie di step successivi una adeguata aderenza ai gusti del pubblico. I tre cantanti che si sono sfidati nella finale del sabato sera (Francesco Gabbani, Fiorella Mannoia ed Ermal meta) erano tutti meritevoli, ma le giurie, ribaltando le previsioni della vigilia, hanno decretato la vittoria dell’allegro brano di Francesco Gabbani.


I complimenti della Rai a IPSOS e Telemeeting Italia per la gestione attenta e professionale hanno suggellato il successo di questa ennesima edizione del Festival di Sanremo.


La 67a Edizione del Festival di Sanremo è stata magistralmente presentata da Carlo Conti affiancato da Maria de Filippi. La direzione artistica di Carlo Conti ha assicurato la presenza di grandi protagonisti della musica leggera internazionale e non solo come Mika, Giorgia, Zucchero Fornaciari e tanti altri. Particolarmente apprezzato è sto l’omaggio a Giorgio Moroder con un medley dei brani che lo hanno reso famoso a livello internazionale.